film di marzo-articoli ospiti-


pazzo mese di marzo è giunto alla fine, ma quali sono i film degni di nota di questi ultimi trenta giorni? Senza dubbio l’acclamatissimo Il lato positivoSiverlining playbook the tree of lifecon Bradley Cooper per chi ama le commedie ‘romantiche’ o Gli amanti passeggeri per i fan del ‘primo’ Almodovar,I’m exited!. Invece per chi predilige la cinematografia impegnata nel sociale da non perdere Il figlio dell’altrathe other Son e Come pietra paziente, the patience Stone. Vivamente consigliati invece per i cinefili puri, sempre alla ricerca di qualcosa di extra-ordinario, Su Re di Giovanni Columbu the king e Mea Maxima Culpa: Silenzio nella casa di Dio, Silence in the house f God entrambi a sfondo religioso. Per chi volesse giocare in casa, invece, consigliamo l’opera seconda di Giorgio Diritti, Un giorno devi andare. Al mese prossimo!
lato positivoSilver Linings Playbook :


Aldomovar,I’m exited!:

figlio dell’altra the Other son :

su re,the king di Giovanni Columbu :

mea maxima culpa,in the house of god:

un giorno devi andare:

Elena

9 thoughts on “film di marzo-articoli ospiti-

  1. Riconosco la mia ignoranza in questo campo,ma mi complimento con l’autrice dell’articolo! Kate,prendi nota e trasmetti a zia rendendola edotta….!

  2. Qui in Canada abbiamo visto “Il lato positivo” con il titolo inglese di “Siverlining playbook” con Bradley Cooper, Robert De Niro e Jennifer Lawrence. A dire la verita’ non ci e’ piaciuto.
    Abbiamo visto pure “The tree of life” con Brad Pitt, Shawn Penn and Jessica Chastain. Per alcuni questo film e’ un capolavoro; per altri e’ un disastro completo. Enzo

  3. I belong to a film club and have found that films are a very subjective matter. Silver linings playbook was okay for me, however I did not care for the Tree of Life. My favourite recent film was Argo and I found Lincoln interesting. We attend on a weekly basis and it is fun hearing everyone’s opinion following the movie.

  4. Ehm nonostante in realtà a me The Tree of Life sia piaciuto non so perché è citato nell’articolo: In realtà è uscito parecchio tempo fa e io non ne avevo parlato… misteri del cinema🙂

I commenti sono chiusi.