Pubblicato in: cronaca, foto, negozi shopping

Primo caldo

image
primo pasto fuori first meal out
image
osservando una vetrina looking at a shop
image
le prime foglie verdi,the firts green leaves

Oggi uscita con mamma,e essendo una bella giornata ne abbiamo approfittato per fare il primo pasto fuori!le foglie comiciano a diventare verditoday out with mum,the first nice day so we ate out!!the leaves are starting to be green

Pubblicato in: film, tradizioni

tornati a casa

eccoci tornati a casa, da qualche giorno,dopo la nostra vacanza inglese-irlandese-per un po’ stiamo qui,e poi sarà ora tra meno di un mmese di ripartire per la nostra trasferta italiana!
We are back in after our holidays-we shall be here,a few weeks,then we shall leave,for our, italian summer…

Pubblicato in: foto, paesaggi, turismo, vacanze

Oxford:turismo

imagein a bus going to oxford.andando in centro in autobus

imageuna delle vie principali…one of the msin shopoing strrets

image

imagedeinegozi all interno fi una galleria.some shops

Citta’di Oxford oxford city center.oggi siamo stati a oxford,rientrati in inghilterra ieri,e domani si rientra.. oxford city center today,back in england yesterday ,at home tomorrow

Pubblicato in: varie, varie foto

Aeroporto:manchester

In aeroporto in inghilterra andando a Dublino at the airport going to Dublin..

image

image
image

image

image

image

Pubblicato in: animali, cani

i nostri canarini-articoli ospiti-

I nostri uccellini sono Woodstock, Sonia, Batìk, Angelica, Wassilij, Iris, Moonchild, Lorelai e Ditocorto (eh sì!)! Come potete vedere abbiamo perso il controllo sulle nascite…! Li teniamo spesso liberi nella stanza, ma in queste foto ho usato Woostock come modello nelle sue attività preferite: mangiare la mela, fare finta di fare il nido (cosa che in realtà è incapace a fare) e soprattutto cantare! Infatti i canarini cantano tutto il giorno, sono melodiosi e a volte persino stressanti! Hanno un carattere estremamente forte, sono territoriali, gelosi e litigiosi…! Sono animali che hanno bisogno di molte attenzioni, malgrado quello che si potrebbe pensare… Speriamo che loro siano contenti, perchè quando sono insoddisfatti lo fanno capire facendo un verso particolare che ricorda proprio un rimprovero!


our caarys are:Woodstock, Sonia, Batìk, Angelica, Wassilij, Iris, Moonchild, Lorelai e Ditocorto as you can see, we have many of them,and lost track of the newborns!they are often not in a cage, freein a room,in the photo’s I am showing you Woodstock,doing his prefered activities:Eating an apple,trying to make a nest,wich they are uneable todo!and they love to sing!!!!infact they sing all day-They are melodic,and sometimenes stressfull.They have a very strong character,very territorial geelous and can be possessive!They are animals, who need lots of attention,wven though you could think the opposite!Hopefully they are happy,on how we treat them.When they are unhappy,they mmake a strange noise, like a telling off!

 


Gaya

 

Pubblicato in: paesaggi, tradizioni, turismo

Scilla e Cariddi -articoli ospiti-

 

ristorante glaucoLo stretto di Messina,dagli antichi,era considerato il punto piu’ pericoloso del Mediterraneo,a causa di violenti vortici che si formano per le forti correnti presenti in questo tratto di mare. La fantasia popolare ha trasformato i gorghi in terribili MOSTRI,sempre in agguato:SCILLA,nella costa calabra e CARIDDI,nella costa siciliana.

SCILLA,bellissima ninfa,trasformata in mostro, era il pericoloso promontorio dove spesso andavano a sbattere e a fracassassi le navi,trascinate dalle forti correnti.    CARIDDI,bellissima figlia di Posidone trasformata in abisso marino,era un vortice insidioso che inghiottiva le navi che si trovavano a passare nei paraggi.

  Oggi le correnti ci sono sempre,ma non sono piu’ pericolose per la navigazione,dato che il fondo marino si e’ trasformato e modificato

                                                                                                   Secondo la leggenda più nota,SCILLA era una bellissima ninfa della Calabria che amava,riamata,GLAUCO,un dio marino dai capelli azzurri,come le onde,e secondo alcuni un pescatore
. Anche la maga CIRCE era innamorata di Glaucoe,per liberarsi della rivale,la attiro’ nella sua caverna e le fece bere un filtro magico. La bella ninfa si trasformo’ in MOSTRO orrendo,con 12zampe,6 teste in cima a lunghi colli e fauci con zanne appuntite. Disperata, si rifugio’ in una grotta della vicina rupe,a picco sul mare e da li,protendendo i 6 lunghissimi colli,si cibava di grossi pesci e di marinai tra cui6 sfortunati compagni di Ulisse.                                                                                                  A SCILLA,pittoresca cittadina in provincia di Reggio Calabria situata su un promontorio che degrada verso il mare,si trova un locale chiamato GLAUCO,in ricordo di questa leggenda.
“The castle in Scilla, together with the mythological and mighty rock on which it stands at about 70 meters above sea level, has long been the emblem of the town. There are numerous legends regarding the fact and history of the fortress as well as the Homeric myth of “Scilla and Cariddi”. The origins of the castle date back to Ulysses who built the oldest part of it as a temple in honour of Minerva.”There is a legend from the ancient times about two terrible giants, Scilla and Cariddi, guarding the strait of Messina, swallowing the water in the passage from Tyrrhenian to Ionian Sea, to explain the whirlpools and the rough sea causing innumerable shipwrecks and so many losses of unfortunate sailors. In the modern time there is another passage which gives the shivers to the over-sixty year old owners and founders still at the helm of their companies but thinking to pass the baton. It is the generation change, the passage from father to son of the responsibility of the family business.

Nella