Pubblicato in: paesaggi, tradizioni, vacanze

Natale a Bruxelles….Circo!!

Questo slideshow richiede JavaScript.

ieri,giorno di Natale,abbiamo deciso,di passare il pomeriggio al circo.non quello dell’altra voltauno diverso.qui come potete constatare,c’erano piu’ animali e i bambini,potaevano fare un giro sul cavallo,e farsi fare una foto,sul cammello.è stato un pomeriggio divero dal solito!yesterday,christmas,we went at the circus,to spend,a different afternoon.it was not the same circus as last time, a different one.Here there where more types of animals,and childrenn could go on a ride oa horse,and have a photo taken with the camel.It was a pleasent afternoon.

Pubblicato in: tradizioni, turismo, vacanze

Santa Lucia

Questo slideshow richiede JavaScript.

La festa della Santa Lucia, viene celebrata il 13 dicembre.In Italia, la ricorrenza,è piu’ celebrata al sud,specie in Sicilia,a Siracusa Catania,Enna ,Messina,CrotoneBrindisi Napoli ma anche citta’ al nord cone Alessandria, Campobasso,Verona aquila,insomma è sparsa un po ‘ in giro per l’italia,ma non solo.La festa e’anche usata all’estero,In Svezia è Argentina,Austria Brasile Danimarca Spagna,Repubblica Ceca.

La tradizione della Santa Lucia,in particolare per i bambini,e’di origini italiane,in particolare modo di Siracusa.I bambini la aspettano con ansia,tra la notte del 12 e 13dicembre,.La leggenda vuole che scenda dal cielo con il suo asino,e lasci fuori dalla porta di ogni bambino un sacco di doni e dolci.

In alcuni luoghi Santa Lucia viene festeggiata e fa le veci di Babbo Natale.
In alcune regioni del nord Italia, come il Trentino, il Friuli Venezia Giulia, la Lombardia, l’Emilia e il Veneto esiste una tradizione legata alla Santa, il 13 dicembre, giorno della sua morte. I bambini le scrivono una letterina, dicendo che sono stati buoni e si sono comportati bene per tutto l’anno, e chiedendo in regalo dei doni. Preparano del cibo e delle carote sui davanzali delle finestre, per attirare la Santa e il suo asinello e poi vanno a letto perché se la Santa arriva e li trova alzati lancia loro della cenere o della sabbia negli occhi e li acceca.
In Svezia e in Danimarca è abitudine che la mattina del 13 dicembre la figlia primogenita si vesta con una tunica bianca e una sciarpa rossa in vita e, con il capo coronato da un intreccio di rami verde e sette candeline, porti caffè, latte e dolci ai famigliari ancora a letto, accompagnata dalle sorelle più piccolo vestite con tunica e cintura bianche.

La sua festa liturgica ricorre il 13 dicembre; antecedentemente all’introduzione del calendario gregoriano), la festa cadeva in prossimita del solstizio d’inverno(da cui il detto “santa Lucia il giorno più corto che ci sia”), ma non coincise più con l’adozione del nuovo calendario (differenza di 10 giorni). Nei paesi nordici, che adottarono il calendario gregoriano circa duecento anni più tardi, il solstizio continuò a cadere il 13 dicembre calendario gregoriano). È curioso notare che questa tradizione si può applicare anche per il calendario gregoriano, se si interpreta il “giorno più corto” come il giorno in cui il soletramontaprima. Ovviamente nell’emisfero suddella Terra è uno dei giorni più lunghi dell’anno.

Lucia of Syracuse (283–304), also known as Saint Lucy, or Saint Lucia (Italian Santa Lucia), was a young Christian Marthir who died during the Diocletian persecution. She is venerated as a saint by the Roman Catholic, Anglican, Lutheran, and Orthodox Churches. She is one of seven women, apart from theblessed virgin Mary, commemorated by name in the Canon of the Mass. Her feast day, known as Saint Lucy Day , is celebrated in the West on 13 December. St. Lucia of Syracuse was honored in the middle ages and remained a well-known saint in early modern England

Around Christmas time in Sweden, one of the biggest celebrations is St. Lucia’s Day (or St. Lucy’s Day) on December 13th. The celebration comes from stories that were told by Monks who first brought Christianity to Sweden.

St Lucia was a young Christian girl who was martyred, killed for her faith, in 304AD. The most common story told about St Lucia is that she would secretly bring food to the persecuted Christians in Rome, who lived in hiding in the catacombs under the city. She would wear candles on her head so she had both her hands free to carry things. Lucy means ‘light’ so this is a very appropriate name.

December 13th was also the Winter Solstice, the shortest day of the year, in the old Julien calender and a pagan festival of lights in Sweden was turned into St. Lucia’s Day..Every little girl named Lucy must bite her tongue in disappointment when she first tries to find out what there is to know about her patron saint. The older books will have a lengthy paragraph detailing a small number of traditions. Newer books will have a lengthy paragraph showing that there is little basis in history for these traditions. The single fact survives that a disappointed suitor accused Lucy of being a Christian and she was executed in Syracuse (Sicily) in the year 304. But it is also true that her name is mentioned in the First Eucharistic Prayer, geographical places are named after her, a popular song has her name as its title and down through the centuries many thousands of little girls have been proud of the name Lucy.

One can easily imagine what a young Christian woman had to contend with in pagan Sicily in the year 300. If you have trouble imagining, just glance at today’s pleasure-at-all-costs world and the barriers it presents against leading a good Christian life.

Her friends must have wondered aloud about this hero of Lucy’s, an obscure itinerant preacher in a far-off captive nation that had been destroyed more than 200 years before.

Pubblicato in: foto, natura, paesaggi, turismo, vacanze, varie

Chang Mai Thailandia-articoli ospiti-Suzy

Chiang Mai is a different sort of holiday,  Not relaxing but stimulating.  I saw so many beautiful things but the best has to be all those animals living in harmony at the elephant sanctuary.  What a lesson for us all.
Suzy

recentemente sono stata a Chang mai a nord della Thailandia ,per una vacanza diversa. Non era rilassante ma molto stimolante, e pieno di cose da fare.Ho visto bellissime cose,ma le miglioridovranno essere gli anilali,che vivono in armonia,negli zoo.che bella llezione per tutti noi!!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Pubblicato in: foto, paesaggi, tradizioni, vacanze

le feste dietro l’angolo…

Saint nicolasCon l’arrivo di dicembre, le feste si sentono nell’aria.Qui a Bruxelles,la prima festa che si incontra,è st’Nicholas,il6 dicembre.La destra è per lo piu’ dedicata ai bambini,dando loro regaliNon so come suddividono i regali di natale, ma penso che il natale sia rivolto ai grandi.

With December coming up,the first holidays we see,is St Nicholas,a very similar face to father christmas, who gives gifts to kids and chocolate