Monte Soratte.-Articoli ospiti-


Ho pensato di parlarvi, dato che viviamo tutti un po’ sparpagliati per il mondo, di una località a pochi chilometri a Nord di roma, ovvero il Monte Soratte.

Nelle foto potete vedere sia il mio fidanzato Andrea sul crinale del monte, sia una particolarità di questo luogo: esso è stato infatti, durante l’occupazione nazista in Italia, base militare tedesca con tanto di bunker che corrono sotto tutta la montagna!

Si dice che i nazisti seppellirono qui un tesoro in lingotti d’oro rubato alla Banca d’Italia; nessuno lo ha mai ritrovato.

La passeggiata al monte si divide in una parte molto difficile (scalata), ed una tutta in piano e molto larga e facilmente accessibile, e molto piacevole!

Per la gioia di Cate poi c’è un outlet noto qui a Roma, appena sotto la montagna, l’outlet Soratte!

 

Today,I decided to taélt to you,about a village near to Rome,Monte Soratte.I know that we live in all around Italy,this is a nice spot to visit-

In these photos,yu can see me, my boyfried Andrea,and a lizzle sight of this place:.Its a mountain nea Rome,And when the nazists,where in italy,all the mountain was a military base,.There are also various walks you can do, one more difficult,up hill, and one more accessible.Its been said,that the nazis stole some money,from thr baca d’italia,here which was never found.there is also an Outlet

Questo slideshow richiede JavaScript.

14 thoughts on “Monte Soratte.-Articoli ospiti-

  1. Che velocità!🙂 Spero di fare una buona pubblicità ad uni dei tanti siti naturalistici e storici presenti sul territorio laziale🙂

  2. In Italia basta svoltare l’angolo di casa per trovare posti interessanti dal punto di vista paesaggistico,storico,artistico,culturale! Il monte Soratte ne e’ un esempio lampante….eppure e’ sconosciuto ai piu’,mentre rappresenta un importante testimonianza di uno dei periodi storici piu’ tristi d’ Italia…Con la presenza di Gaya e di Andrea diventa piu’ bello ed accogliente! Grazie,Gaya,per le interessanti notizie!La regione Lazio ti sara’riconoscente per la pubblicita’che fai alle sue innumerevole bellezze naturali ed artistiche

  3. Ho imparato,attraverso la descrizione di Gaia e le foto allegate,che esiste questo posto a me sconosciuto.Chissa’ se un giorno il tesoro nascosto verra’ mai scoperto,sempre che non sia stato gia’ trafugato…

  4. Vorrà dire che per il prossimo articolo che la nostra Cate mi incaricherà di scrivere penserò ad un altro posto per farvi venire la curiosità di visitarlo!🙂

  5. Attratto ed incuriosito della descrizione fatta del monte Soratte, che anche dalle foto appare bello ed aspro, ho ricercato qualche notizia per conoscere meglio questa località che, anche se vicina non è molto conosciuta (come dovrebbe). La montagna si trova nel mezzo della valle del Tevere e per la sua forma e la sua posizione pare che abbia stimolato l la fantasia e la curiosità della gente. E’ un luogo affascinante e misterioso tra le verdi colline della Tuscia romana che stimola oltre la fantasia, anche la spiritualità grazie ai “MERI”, gigantesche voragini che si aprono nella roccia. Tali spaventose fenditure, sono state a lungo credute le porte per il regno degli Inferi. Merita proprio essere visitata e conosciuta!

    1. Si,vero merita proprio di essere conosciuta di piu’!!purtroppo ,molte bellezze italiane,come questa,sono poco conosciute.Hai fatto bene,a ricercare notizie!!

  6. Accidenti, non lo sapevo! Interessante riflettere sul fatto che ci sono voragini nella montagna che si credevano le porte degli Inferi e che i Nazisti abbiano perforato la stessa montagna coi loro bunker, le cui porte in ferro costellano la fiancata ancora oggi… Quale miglior immagine per porte degli Inferi che un rifugio sotterraneo nazista?
    Inoltre dimenticavo di dire che anche San Silvestro si rifugiò, in eremitaggio, su questo monte. Tramite un’ulteriore escursione è possibile giungere alla cappella dedicata a questo papa e santo. In effetti ci sono un bel po’ di segreti da scoprire!😉

I commenti sono chiusi.