Pubblicato in: compagnia, cronaca, cronaca, cultura, curiosità, estate, foto, italia, natura, paesaggi, roma, tradizioni, tradizioni, turismo, vacanze, varie, varie estate, varie foto, visite

Guardando il cielo

Stamattina, mentre nuotavo in piscina  a dorso, come sempre, mi è capitato di rivedere uno strano fenomeno ottico, simile a quello che avevo raccontato l’anno scorso, (vi ricordate?!?) , cioè   un arcobaleno  che girava intorno al sole-
Allora,ho chiamato i miei e ho fatto fare a papà delle foto. Dopo che sono uscita dalla piscina, ho fatto una ricerca, e ho visto che questo fenomeno si chiama “alone o aureola”.
L’aureola si forma quando in atmosfera ci sono cristalli di ghiaccio in nubi alte e sottili, come i cirrostrati. La luce che incontra i cristalli di ghiaccio viene in parte riflessa, generando un alone biancastro opaco e in parte rifratta-Gli aloni sono per la maggior parte causati da cristalli di ghiaccio nei freddi cirri ad altitudini di 5–10 km nella parte superiore della troposfera. La luce viene riflessa e rifratta dai cristalli di ghiaccio e potrebbe dividersi nei colori di base a causa della dispersione ottica, similmente agli arcobaleni. Vari tipi di alone sono dovuti alla forma particolare e all’orientamento dei cristalli di ghiaccio costituenti  la nube.
Quello dell’alone è un fenomeno simile all’arcobaleno eccetto per il fatto che viene formato dalla rifrazione della luce solare attraverso i cristalli di ghiaccio sospesi nelle nuvole al posto delle gocce di pioggia
Fenomeni atmosferici come gli aloni sono stati usati come metodi empirici di previsione meteorologica prima che fosse sviluppata la meteorologia; generalmente, essendo collegati ai cirri, indicano l’arrivo di un fronte caldo

Ogni tanto, vale la pena osservare il cielo!!😀😅

This morning, while  swimming backstroke I saw a strange optical phenomenon, similar to the one I saw last year, you remember?!? It was a sort of rainbow, this time around the sun-Then, I called my parents and I had dad take some photos. After I came out of the pool, I googled it, and this phenomenon is called “halo”
The halo is formed when in the atmosphere there are ice crystals in high and thin clouds, such as cirrostratus. The light that meets the ice crystals is partly reflected, generating an opaque whitish halo (see the diagram in the last image), and partly refracted-The halos are mostly caused by ice crystals in the cold cirrus clouds at altitudes of 5-10 km at the top of the troposphere. The light is reflected and refracted by the ice crystals and could be divided into the basic colors due to the optical dispersion, similarly to the rainbow. The various types of halo are due to the particular shape and orientation of the ice crystals constituting cloud.
The halo is a phenomenon similar to the rainbow except for the fact that it is formed by the refraction of sunlight through the ice crystals suspended in the clouds instead of rain drops.
Phenomena such as halos were used as empirical meteorological forecasting methods before meteorology was developed; generally, being connected to the cirrus clouds, they indicate the arrival of a warm front
It is worth while looking up into the sky sometimes!!!

 

 

Pubblicato in: amici, animali, cani, cene, cibo, cronaca, curiosità, estate, ginevra, italia, natura, paesaggi, ristoranti, tradizioni, visite

Rientrati

Da due settimane circa siamo rientrati a Roma.Come ben potete immaginare, il rientro (definitivo) stavolta è stato ben peggio delle altre volte( vi mostrerò le foto dei vari traslochi che abbiamo dovuto fare).
Naturalmente è stato triste dover salutare tutto e tutti (tutti i vicini e conoscenti ci venivano a salutare)e ancora adesso lo rimpiangiamo a volte.
L’ultimo giorno, il giovedì, abbiamo approfittato della piscina fino all’ ultimo minuto, poi abbiamo raccolto le ultime cose e la sera l’abbiamo passata in albergo. L’indomani siamo partiti e abbiamo passato un piacevole finesettimana da Tony. Rientrando a Roma per fortuna il tempo ci ha accolto bene, così ci ha aiutato a smaltire meglio le fatiche del viaggio e del trasloco con temperature estive ☀; peccato che la piscina non è ancora in uso, se no ne avremmo approfittato, ma lo sarà presto.
Pian piano ci stiamo riabituando alla vita romana,e abbiamo avuto le prime visite : Suzy, Elena varie volte, poi, a casa di Elena, ho rivisto Gabriele e Erminio e ho passato un piacevole pomeriggio. Il 1°maggio siamo andati a casa dei genitori di Giulia, e ci siamo divertiti , giocando con Sabina e raccontandoci le ultime news con Giulia e Andrea; alla reunion, oltre ai genitori di Giulia, c’erano anche Suzy e marito.
Purtroppo da un paio di giorni a questa parte il tempo si è guastato più freddo e grigio, ma speriamo che non duri troppo a lungo, Cosi si può dare il via alla piscina estiva. Ovviamente i miei sono anche occupati per le svariate possibilità per l’inverno.Tenete d’occhio il blog, per i prossimi sviluppi.
Prossimamente ci saranno le visite di Gaya e Caterina: a presto allora!

About two weeks ago we returned to Rome. As you can imagine, the return (final) this time was much worse than the other times (I will show you the pictures of the various removals that we had to do).
Nturally, it was sad to have to say goodbye to everything and everyone (all the neighbors and acquaintances came to greet us) and we still regret it.
The last day on Thursday we took advantage of the pool, until the last minute, then threw the last things away and in the evening we went to the hotel. The following day we left and we spent a pleasant weekend with Tony & family.
When we arrived in Rome luckily the weather welcomed us well, so it helped us to better overcome the efforts of the trip and the move with summer temperatures ☀. Unfortunately the pool is not yet in use, otherwise we would have taken advantage of it, but it will be soon.
Slowly we are getting used to the Roman life, and we had the first visits: Suzy, Elena several times then, at Elena’s house, I saw Gabriele and Erminio and I spent a pleasant afternoon. On the 1st of May we went to Giulia’s parents house, and we enjoyed playing with Sabina, exchanging the latest news with Giulia and Andrea, while Mum and Dad chatted to Georgia & Pierluigi and Suzy & Pigi.
Unfortunately, for a couple of days now the weather has gone cold and gray, but we hope it will not last too long – so we can open the pool for summer.
Of course my parents are also busy studying different possibilities for winter swimming. Keep an eye on the blog for future developments.
Soon there will be the visits of Caterina and Gaya; check out the blog, there might be some news!