Pubblicato in: A casa con Caterina, articoli ospiti, cibo, cronaca, estate, foto, ginevra, italia, luisa, novita', paesaggi, ristoranti, roma luisa, tradizioni, tradizioni, turismo, vacanze, valentina, valentina, visite

Vacanza in Canada

This summer we decided to go and visit a small part of the vast territory that Canada has to offer. We were attracted both by the nature and the opportunity to do a family roadtrip amidst amazing scenery, as well as the possibility of catching up with our Canadian uncles and cousins. The trip didn’t disappoint!

We landed in Toronto after a long day in planes and airports. A modern, very North-American city that the girls immediately loved. We mixed some tourism and some shopping for some basics as our luggage was mysteriously misplaced during the flights. In the evening, we got to catch up with the wonderful Olivia who is living and working in Toronto.

 

After this city break, we headed north. First stop was in Huntsville where Rosalba and Steve hosted us and treated us to a full Canadian summer lake experience, with canoeing, boating, tubing, swimming… as well as culinary delights ranging from barbecues to roasting marshmallows in the evening sunset.

 

Next, we spent a few days in a cabin in the Algonquin natural park. This is a beautiful and unspoiled park with lots of forests, lakes and rivers. We enjoyed hiking on some of the very well marked trails, biking along a disused railway track, and canoeing to a little island in the middle of the lake that the kids loved exploring. The other big hit were the chipmunks that lived near our cabin and were very friendly. A common sight for the locals but definitely a delight for the kids, as some were brave enough to come and eat some feed straight from the kids’ hands!

 

We then proceeded to head further north still, to the fabled land of North Bay. We spent a couple of days with the rest of the Zappalà family and enjoyed Enzo and Elena’s cuisine, Jude’s musical and hockey talents, and Kathi and Cristina’s never-ending array of games and fun. The whole family had a blast and it was wonderful to see how well everyone got on – felt like we had been all hanging out together for years. We tried to plant a few seeds in everyone’s minds that a reverse visit in Europe should follow soon.

 

Time was running out so we had to press to the last few stops. One evening in Ottawa gave us a sense of this historical city and the capital of Canada. The following day we headed East towards Montreal, with a short stop in a nature reserve called Parc Omega where the kids enjoyed seeing many of the Canadian animals up close. Montreal again had a very different feel to the other big cities, both from the language perspective but also architecturally with the old town having a more European feel. We managed to visit a large part of the city with a bike tour, and get a good view from the top of the panoramic wheel. We also got to meet the local police to report that our hire car was stolen! Of course this did not stop us as we were quickly equipped with a new vehicle and on our way to the last stop.

 

Just one and a half hours away we had the last two days to relax after the city life. We visited the “Eastern Townships” of Magog and Ayers Cliff, a tourist destination by the lakes here and we were again struck by the lovely villages and got to enjoy time on the lakes.

 

Thanks you for two memorable weeks, Canada!

 

 

Quest’estate abbiamo deciso di andare a visitare una piccola parte del vasto territorio Canadese. Siamo stati attratti sia dalla natura che dall’opportunità di fare un viaggio in famiglia in uno scenario straordinario, nonché dalla possibilità di incontrare i nostri zii e cugini canadesi. Il viaggio non ha deluso!

 

Siamo atterrati a Toronto dopo una lunga giornata in aereo e in aeroporto. Una città moderna, molto nordamericana, che le ragazze hanno subito amato. Abbiamo mescolato un po’ di turismo e un po’ di shopping dato ché i nostri bagagli erano misteriosamente perduti durante i voli. La sera abbiamo incontrato la fantastica Olivia che vive e lavora a Toronto.

 

Dopo questa pausa in città, ci siamo diretti a nord. La prima tappa è stata a Huntsville, dove Rosalba e Steve ci hanno ospitato e ci hanno regalato un’esperienza completa delle attività estive canadesi, con canoa, canottaggio, tubing, nuoto… così come delizie culinarie che vanno dai barbecue alla tostatura di marshmallow ammirando il tramonto.

 

Successivamente, abbiamo trascorso alcuni giorni in una capanna nel parco naturale dell’Algonquin. Questo è un parco bellissimo e incontaminato con molte foreste, laghi e fiumi. Ci siamo divertiti a fare escursioni su alcuni dei sentieri molto ben segnalati, in bicicletta lungo un binario ferroviario in disuso e in canoa verso una piccola isola nel mezzo del lago che i bambini hanno adorato esplorare. L’altro grande successo sono stati gli “chipmunk” – un tipo di scoiattolo endemico.  Un animale comune per la gente del posto ma sicuramente un novità per i bambini, dato che alcuni sono stati abbastanza coraggiosi da venire a mangiare un po’ di cibo direttamente dalle loro mani.

 

Ci dirigemmo quindi ancora più a nord, nella favolosa terra di North Bay. Abbiamo trascorso un paio di giorni con il resto della famiglia Zappalà e ci siamo goduti la cucina di Enzo ed Elena, i talenti musicali e di hockey di Jude e la serie infinita di giochi e divertimento di Kathi e Cristina. L’intera famiglia si è divertita moltissimo ed è stato meraviglioso vedere come andavano d’accordo tutti – sembrava che fossimo stati insieme per anni. Abbiamo naturalmente incoraggiato tutti a venirci a rendere visita in Europa rapidamente!

 

Il tempo a disposizione stava finendo, quindi abbiamo dovuto continuare alle tappe succesive. Una sera a Ottawa ci ha dato un’idea di questa città storica e capitale del Canada. Il giorno seguente ci siamo diretti verso est in direzione di Montreal, con una breve sosta in una riserva naturale chiamata Parc Omega, dove i bambini si sono divertiti a vedere da vicino molti degli animali canadesi. Montreal aveva un’atmosfera molto diversa dalle altre grandi città, sia dal punto di vista linguistico ma anche architettonico con la vecchia Montreal che aveva un’atmosfera più europea. Siamo riusciti a visitare gran parte della città con un tour in bicicletta e ad avere una buona vista dalla cima della ruota panoramica. Abbiamo anche incontrato la polizia locale per denunciare che la nostra auto a noleggio è stata rubata! Ovviamente questo non ci ha fermato perché siamo stati rapidamente equipaggiati con un nuovo veicolo e siamo diretti all’ultima fermata.

 

A solo un’ora e mezza di distanza abbiamo passato gli ultimi due giorni in relax dopo la vita cittadina. Abbiamo visitato le “Cantons le l’Est” di Magog e Ayers Cliff, una destinazione turistica sui laghi qui e siamo rimasti nuovamente colpiti dagli incantevoli villaggi e abbiamo potuto goderci i laghi.

 

Grazie per due settimane memorabili, Canada!

Pubblicato in: A casa con cate, A casa con Caterina, cene, cronaca, curiosità, estate, film, ginevra, hobby, italia, luisa, meteo, novita', tradizioni estate amici compagnia, valentina, valentina

24 ore con Tony e bambini

Questo fine settimana,ci sono venuti a trovare Tony e bambini-Sono arrivati venerdì notte(tra ritardi e cambio di programma all ‘ultimo).Abbiamo passato lo stesso un ottimo fine settimana ,facendo ristorante la prima sera,poi passeggiata,piscina cose varie in piscina-adesso li aspettiamo per la loro venuta in estate!☺️a presto

This weekend, we were visited by Tony and the kids-They arrived on Friday night (between delays and last minute change of plans) We still had a great weekend, had a restaurant the first night, then a walk, pool and various things in the pool-now we’re waiting for them to come in the summer!☺️soon This weekend, we were visited by Tony and the kids-they arrived on Friday night (between delays and last minute changes of plans) We still had a great weekend, had a restaurant the first night, then a walk, pool and various things in the pool-now we’re waiting for them to come in the summer!

Pubblicato in: A casa con cate, A casa con Caterina, autunno, cene, foto, ginevra, inverno, italia, luisa, natale, natale foto, ristoranti, tradizioni, tradizioni, turismo, vacanze, valentina, valentina, visite

Natale 2021

This year, after three years, in spite of the covid and the restrictions, we wanted to spend it in the mountains in Courmayeur with Tony and his family. It was a nice interlude, to come back on vacation and to travel… The only problem was Marcello’s broken leg, but he recovered quickly enough… To repeat (the vacation)!

Pubblicato in: A casa con cate, A casa con Caterina, cani, cene, contatti, cronaca, cultura, estate, ginevra, italia, luisa, natura, paesaggi, ristoranti, roma, tradizioni, turismo, vacanze, valentina, visite

Un agosto intenso ,ma piacevole!

Come ben sapete,ha fatto molto caldo,ma abbiamo speso molto bene il tempo,tra passeggiate,nuotate in piscina,lo scartamento dei regali,uscite nei vari ristoranti.Purtroppo quest’anno dato il periodo di ferie,non ci sono stati i cavalli,ma si rifaranno quanto prima!!

Also this year, from 11 to 19 August we had the pleasant company of grandchildren-have been about two weeks-as you know, it was very hot, but we spent very well the time, including walks, swimming in the pool, the unwrapping of gifts, outputs in various restaurants. Unfortunately, this year given the vacation season, there were no horses, but we will make up as soon as possible!

Pubblicato in: A casa con cate, A casa con Caterina, autunno, cultura, estate, foto, luisa, luisa, paesaggi, vacanze, valentina, valentina

Video intervista dei nipoti

Oggi abbiamo l’onore di Intervistare, per “il Mondo di Cate”Luisa!…e c’è anche una piccola sorpresa !!!prima intervista in inglese-il video è in inglese,quindi faccio la traduzione :

Buongiorno Luisa,come stai?

Luisa dice buongiorno bene!

Com’è il tempo!?

Luisa dice bello!!

Poi tony chiede;Cosa facciamo oggi??(era domenica )

“stiamo andando in montagna a fare una escursione dice Luisa!!”

poi tony chiede come sta procedendo la scuola da quando siete tornati e Luisa dice “bene”!tony inoltre le chiede se c’è qualcosa per il Covid e Luisa dice!sii molti poster,molti igienizzanti per le mani,e poi Tony chiede se le maestre devono usare maschere e Luisa risponde,si se sono vicino a noi si-Come ultima domanda,Tony chiede cosa pensa delle elezioni usa Trump-Biden e lei dice contenta!

poi si Sente la voce di Marcello e tony chiede ciao Marcello!vuoi dire ciao a zia Cate?e Marcello risponde si!poi chiedeCome stai e Marcello risponde bene!Poi Tony chiede se gli piace andare a scuola,E Marcello risponde di si

inoltre Tony chiede chi è il tuo insegnante e Marcello dice Angelo!

t chiede chi sono ituoi migliori amici!?marcello risponde Rakan Alfie e Jeremy!

inoltre tony come ultima domanda chiede cosa ti piace fare più a scuola?!e Marcello dice”Mangiare”!Poi tony ringrazia entrambi e saluta

I won’t translate in English as you can Hear it!

Pubblicato in: A casa con cate, A casa con Caterina, amici, compleanno, cronaca, cronaca, curiosità, ginevra, inverno, paesaggi, tradizioni, vacanze, valentina, valentina

Happy birthday Valentina

Ciao Valentina !

nonostante quest’anno molto speciale, rispetto comunque la tradizione , in inviandoti anche qui, gli auguri di buon compleanno! Buona giornata

buon compleanno

Even though,

this year is a very special one, I am still honouring you with a post! I wish you a very nice day happy birthday!!

Pubblicato in: A casa con cate, A casa con Caterina, articoli ospiti, cibo, cronaca, cultura, curiosità, estate, ginevra, italia, luisa, natura, paesaggi, ristoranti, tradizioni estate amici compagnia, turismo, vacanze, valentina, valentina

Articolo ospite-a cura di Tony-Vacanza in Grecia –

Sono sicuro che non c’è bisogno di menzionare quanto questo anno sia …. particolare in molti modi. Tuttavia, avevamo programmato a gennaio / febbraio una vacanza estiva in Grecia – e poiché durante la crisi sanitaria che é esplosa (e continua ancora!) la Grecia sembrava rimanere relativamente indenne e noi, avendo deciso di affittare ville appartate in ogni caso, siamo andati avanti come previsto e siamo contenti di averlo fatto!

Abbiamo trascorso due settimane in due diverse isole delle Cicladi: Amorgos e Paros.

Amorgos è stato la prima tappa. È la più remota delle isole e il viaggio in traghetto di 7 ore per arrivarci l’ha resa molto “autentica” e praticamente indenne dal turismo di massa. Abbiamo visitato i graziosi villaggi con casette bianche e mulini a vento sulle colline, percorso alcuni dei sentieri popolati principalmente da capre, punteggiati da occasionali chiesette, e ci siamo goduti il mare pulito e le spiagge. È l’isola dove Jacques Costeau ha girato “Il Grande Blu” ed è anche per questo che Valentine ha provato le immersioni subacquee per la prima volta, inizialmente con un corso introduttivo e poi in un’immersione completa a 13 metri sotto la superficie con papà e un istruttore. E sicuramente rimasta affascinata e si sta informando su tutte le prossime certificazioni che potrebbe ottenere!

Da Amorgos siamo andati a Paros, che ci ha fornito un bel contrasto: è stata la prima delle isole ad avere un aeroporto ed è molto più vicina ad Atene, quindi il turismo è molto più sviluppato e alcune delle città – specialmente Naoussa nel nord dell’isola – hanno tanti ristoranti e negozi per soddisfare i turisti pur mantenendo il fascino tradizionale. Ancora due settimane trascorse in relax, godendosi il mare, i panorami, la piscina, il cibo. Abbiamo fatto un giro in barca con la famiglia verso alcuni luoghi spettacolari come “la laguna blu” e “la baia dei pirati”, e Tony è scappato per un paio di giri in bicicletta intorno alle isole.

Il ritorno verso scuola ed ufficio é andato bene senza problemi, con una breve tappa ad Atene. Alla prossima!

I am sure there is no need to mention what a…. particular year this has been in many ways. Still, we had planned in Jan/Feb for a summer holiday in Greece – and as through the crisis that follows (and still goes on!) Greece seemed to remain relatively unscathed and we as we had decided to rent secluded villas in any case, we went ahead as planned, and are glad we did!
We had two weeks in two different islands in the Cyclades – Amorgos and Paros.
Amorgos was first. It is the most remote of the islands and the 7 hour ferry trip to get there has left it very “authentic” and pretty much untouched by mass tourism. We visited the pretty whitewashed villages, hiked some of the trails mainly populated by goats, dotted by the occasional chapel, and enjoyed the pristine sea and beaches. It is the island where Jacques Costeau filmed “The Big Blue” and fittingly it is also where Valentine tried out scuba diving for the first time, initially with an introductory course and then in a full-on dive 13m below the surface with dad and an instructor. Suffice it to say she was enthralled and is asking about all the next certifications she could get!
Paros was next and quite a contrast – it was the first one of the islands to have an airport and is much closer to the mainland, so tourism is much more developed and some of the towns – especially Naoussa in the north of the island – have developed significantly to cater for visitors while still retaining the traditional charm. Again, two weeks spent relaxing, enjoying the sea, the views, the pool , the food. We took a family boat ride to some spectacular spots such as “the blue lagoon” and “the pirate cove”, and Tony escaped for a couple of bike rides at various points.
The return was fortunately pretty smooth, with a short stop in Athens before flying back to Geneva to go back to work and school! 

Pubblicato in: A casa con cate, A casa con Caterina, contatti, cronaca, estate, foto, ginevra, hobby, italia, luisa, ristoranti, tradizioni, vacanze, valentina

Tony e famiglia in vacanza

Anche quest’anno, nonostante la pandemia in corso,abbiamo avuto la settimana scorsa la visita di Tony e famiglia,(solo una settimana perché è stata accorciata,di solito stanno due settimane)-Sarebbero dovuti venire in aereo ma gli hanno cancellato il volo, quindi Hanno deciso di venire in macchina.

Tra visite mediche e altro, Abbiamo potuto comunque godere della loro compagnia, svolto le solite attività cavallo piscina e qualche uscìta.come ben potete osservare le ragazze sono cresciute e anche il bimbo sta crescendo.

Le ragazze inoltre venendo in Italia,in questo particolare periodo dell’anno,hanno potuto assistere a un pezzetto di storia,una sera con i genitori, sino andati in Centro e hanno potuto ammirare una Roma surreale fantasma, dove non C’era la gente che c’è di solito, per Via del Covid.Speriamo che la prossima volta tutto rientrerà nella norma..!!

Also this year, we have been lucky enough to have had the kids and Tony and Olivia,even though the pandemic is still on-They should have come by car but flight was cancelled so they decided to come by car.

In between medical visit and other stuff, we enjoyed the company of the family, and managed to squeeze in pool the horses and a few restaurant.The girls now have grown up and the boy is quite nice too!!

The girls coming in this period,have experienced a slice of history (with all the precautions masks etc) .One evening the parents took them to visit Rome,and they experienced a surreal Rome, with very little people-for the Covid.hopeFully next time everything will return to normal!!